.
 

LABORATORIO DI

PREMESSA

Gran parte dell’esperienza del bambino è di tipo corporeo e motorio.
Il corpo, nell’infanzia, è soggetto a cambiamenti: il bambino entra in possesso di acquisizioni motorie e di possibilità fisiche diverse, in tempi relativamente brevi.

Gli stimoli interni sono percepiti grazie alla capacità “propriocettiva” che ci consente di leggere i messaggi che vengono “da dentro” e di rispondere in relazione alla posizione del corpo nello spazio. Senza questo “sesto senso” l’uomo non sarebbe nemmeno in grado di compiere i movimenti più elementari.

Questa capacità si sviluppa fin dai primi mesi di vita e trova una fase molto importante nel gioco senso-motorio.
Gli schemi motori di base e gli schemi posturali (camminare, correre, saltare, rotolare, strisciare, afferrare, lanciare, ecc...) appaiono per primi nello sviluppo dell’ individuo e diventano patrimonio dell’ adulto.
Le capacità coordinative (coordinazione dinamica generale, adattamento e trasformazione motoria, direzione e controllo, orientamento, differenziazione spazio temporale, ritmizzazione, memoria motoria, ecc...) trovano il loro sviluppo in età scolare e hanno come età sensibile quella che va dai 5 agli 11 anni circa.
Le capacità condizionali fondamentali (forza, velocità, resistenza, ecc...) hanno il loro potenziamento dagli 8/9 anni circa in avanti.

E’ attraverso l’uso del corpo che il bambino può apprendere il mondo delle cose e stabilire relazioni tra queste e, nello stesso modo, può maturare la propria identità e la propria autonomia rispetto al mondo degli altri e stabilire relazioni con esso.

 



 

 

 

 

 

 


HOME
MI PRESENTO
METICOLOSAMENTE ADDESTRATO
EDUCAZIONE
CANE PROPRIETARIO
GRUPPI
DI SOCIALIZZAZIONE
LUDO AGILITY©
MOBILITY DOG
CONSULENZA
PREADOTTIVA
INCONTRI
INFORMATIVI
ARCHIVIO INIZIATIVE
COLLABORAZIONI
CONTATTI
PRIVACY E NOTE LEGALI
SITI AMICI

L’AGILITY DOG

E’ un’attività cinofilo-sportiva che vede uomo e cane impegnati e coinvolti sia dal punto di vista fisico che da quello emotivo.

L’ interazione cane-conduttore è tale che i concorrenti formano un inscindibile binomio, indispensabile per affrontare e superare un percorso formato da una serie di diversi ostacoli disposti su un tracciato sempre diverso.

La disciplina mette in evidenza la capacità di apprendimento, l’ ubbidienza, l’ attenzione, la velocità dell’ animale, e allo stesso tempo richiede al conduttore coordinazione motoria, precisione e tempestività di comunicazione nell’ impartire i comandi che non sono solo verbali, ma anche gestuali e posturali.

LA LUDO-AGILITY®

Il termine Ludo-Agility® è stato coniato per definire una nuova metodologia d’ intervento che sfrutta la naturale propensione al gioco tipica del bambino e del cane.
E’ il gioco infatti il collante su cui si lavora per entrare in contatto con il mondo del bambino attraverso l’ adattamento dell’ Agility Dog a progetti individualizzati di taglio socio-educativo e/o riabilitativo.
La Ludo- Agility® mira il suo intervento sulla zooantropologia dialogica, ovvero la possibilità di sviluppare la capacità di entrare in relazione con il cane come un vero soggetto di dialogo, al quale va riconosciuto lo stesso rispetto del compagno umano.

PERCHE’ L’ ANIMALE

Recenti studi mettono in evidenza come attraverso il gioco, punto di contatto e canale privilegiato in età evolutiva, l’ animale diventa, di volta in volta, mezzo di comunicazione, strumento per acquisire una progressiva autonomia gestionale nella quotidianità della vita sociale, modo per scoprire nuovi ruoli e stimolo a impersonarli e a “impossessarsene”; in altre parole può rappresentare per il minore una palestra per la vita di relazione.

L’ animale influenza la dimensione affettiva del bambino che, da questo rapporto, può ottenere un potenziamento della spontaneità motoria, un decremento degli arcani timori e del disagio verso il “diverso”, una maggiore fiducia e un maggiore autocontrollo, una maggiore socializzazione e un maggiore apprendimento, oltre a una migliore capacità di acquisizione del linguaggio.

INTERVENTO

Gli incontri, in numero di dieci e della durata di un ora circa, si terranno all’aperto presso la sede dell’ Associazione Dogville.
(A tale proposito si chiede adeguata attenzione all’abbigliamento)

I contenuti sia informativi che pratici si alterneranno e tratteranno tematiche sul percorso di Ludo-Agility®, ma anche sulle caratteristiche comportamentali del cane, sulle corrette modalità di comunicazione e interazione, sulla prevenzione degli incidenti legati ai problemi dell’aggressività, sull’adozione responsabile e la cura del cane.

In collaborazione con: Dott. Carlo Petitti
Neuro Psicomotricista dell’ Età Evolutiva, Insegnante Specializzato,
é possibile valutare l’utilizzo della metodologia relativa alla Ludo Agility® per interventi di tipo terapeutico.
www.carlopetitti.it

La Ludo Agility® è una disciplina riconosciuta a livello nazionale dal settore cinofilia del CNS LIBERTAS-CONI
E’ monitorata dalla Facoltà di Scienze dell’ Educazione dell’ Università degli Studi di Genova per attività di Tirocinio ed Orientamento in Ludo-Agility® e “Pet-therapy”.

 
© by Liana Buzzi 2013
   
.