.

MOBILITY DOG

La MobilityDog è una disciplina di recente introduzione, non agonistica e non competitiva, aperta e idonea a tutti i team cane-conduttore.
Nata in Svizzera negli anni ’90, ha avuto buon successo e si è diffusa velocemente.
Per le sue caratteristiche è un ottimo strumento per migliorare l’inserimento e l’integrazione del cane nella società urbanizzata.

La disciplina si articola in 18 prove standard da eseguire ciascuna nel tempo limite di 1 minuto;
i tempi di esecuzione e la tipologia delle prove sono tali da non creare stress psicofisico al cane (e al conduttore) indipendentemente dall’età e dalla taglia.

L’obiettivo finale ed esplicito del corso di MobilityDog è quello di preparare il team cane-conduttore alla corretta partecipazione ad una manifestazione di MobilityDog.

In realtà le speciali caratteristiche di questa disciplina permettono di approfondire e migliorare la relazione e la gestione del proprio cane, vero obbiettivo che persegue questo tipo di attività.

 
HOME
MI PRESENTO
METICOLOSAMENTE ADDESTRATO
EDUCAZIONE
CANE PROPRIETARIO
GRUPPI
DI SOCIALIZZAZIONE
LUDO AGILITY©
MOBILITY DOG
CONSULENZA
PREADOTTIVA
INCONTRI
INFORMATIVI
ARCHIVIO INIZIATIVE
COLLABORAZIONI
CONTATTI
PRIVACY E NOTE LEGALI
SITI AMICI

Il percorso ad ostacoli della MobilityDog viene inserito in un normale percorso educativo della coppia cane-padrone. Esso è divertente sia per il cane che per il conduttore, e rompe la possibile monotonia di un normale corso di training.

Affrontare e risolvere piccoli problemi e superare ostacoli di diverso tipo ha molteplici effetti sulla coppia: aumenta l’autostima, diminuisce l’iperattività, aumenta la capacità di comunicare tra i due soggetti migliorandone via via l’intesa, aumenta la fiducia in sé stessi e nel proprio compagno, sia umano che canino, implementa la capacità del cane di concentrarsi e di prestare attenzione, diminuisce l’insicurezza e di conseguenza mitiga l’insorgere di alcune forme di aggressività, migliora in generale la qualità della vita della coppia, fornisce innumerevoli opportunità di socializzare e, non essendovi ansia da prestazione, mancando un qualsiasi aspetto agonistico, aiuta a rilassarsi e ad eliminare lo stress.

È noto che compiere movimenti non abituali e superare piccoli ostacoli con successo aumenta la facoltà di apprendere e la flessibilità cognitiva del cane.
Non ultimi gli effetti positivi dell’attività fisica, specie se si considera che tutto il lavoro di training è impostato sul gioco, già di per sé efficace movente per il nostro amico quattro zampe.

Fare attività con il nostro cane ci fornisce anche innumerevoli monitor sul suo stato di salute sia fisica sia psichica, consentendoci di anticipare l’insorgere di problematiche anche gravi.
Inutile dire come un cane sano, equilibrato e con un’ottima relazione con il suo proprietario sia apprezzabile anche e sopratutto da un punto di vista sociale.

La MobilityDog si propone anche come strumento di una maggior diffusione di cultura sul cane; nella prevenzione di incidenti e di maltrattamenti, per lo più involontari, dovuti ad una scarsa conoscenza etologica dello stesso.

Dal manuale di Mobility Dog a cura di
Elena Garoni, Luca Spennacchio, Ivano Vitalini

    © by Liana Buzzi 2013      
.